Il tuo account

Visible

Visible

  0.00
Puoi votare questo prodotto se esegui il login.

Fuori Stampa

Disponibilità
Prodotto fuori stampa non disponibile per l'acquisto
Nostro prezzo  €18,50

Proprietà

Produttore: DV1
Codice prodotto: CLC0000000014
Lingua: Inglese

Lista brani

1 - Fill the Earth;
2 - You Reign;
3 - It's All About Jesus;
4 - The Final Word;
5 - Candle in the Rain;
6 - Bigger than Life;
7 - Visible;
8 - Let Your Kingdom Come;
9 - No Other Reason;
10 - The Promise
Scrivi una recensione per questo prodotto

Commenti

Devi eseguire il login per aggiungere una recensione.

4 Him
Questo gruppo costituito da 4 "ragazzi" si è formato nel 1990, ma tre di loro già facevano parte del gruppo Truth nei tre anni precedenti. Nell’arco della loro esistenza come gruppo hanno conquistato il primo posto nelle classifiche più di una ventina di volte, e hanno al loro attivo una decina di albums, 8 Dove Awards e diverse nomine per un Grammy Award. Tutto questo fa di loro un gruppo affermato, e in quanto tale, hanno una certa responsabilità. “Se la gente ci considera un punto di riferimento”, dice Mark Harris, “allora dobbiamo impegnarci a vivere in modo pratico quello che affermiamo con le nostre canzoni. Abbiamo cantato e parlato molto della fede, quindi va da sé che dobbiamo mostrare quella fede. Ogni anno che passa, sono sempre più convinto di dover vigilare sulla mia persona e sulla mia testimonianza cristiana”. Il processo di fare un disco è sempre impegnativo, anche nella musica cristiana contemporanea. Quasi sempre, cioè. Per 4HIM, invece, una volta che la visione è diventata chiara, il lavoro del loro disco, Hymns – A Place of Worship - «Inni – Un luogo d’adorazione», è stato una gioia pura e semplice. “Quando l’album è stato completato, ci siamo rilassati e ci siamo chiesti: Ma abbiamo lavorato? Non mi ricordo di aver lavorato effettivamente!” dice Marty Magehee. Inizialmente non c’era quel grande entusiasmo di fare un album di inni, ma dopo aver letto due libri in particolare che raccontano il modo in cui vari inni sono nati, tutto il gruppo si è trovato coinvolto. “Molte di queste canzoni sono state scritte in seguito a grandi avversità, o in seguito a un’esperienza molto profonda” spiegano. “Sarà anche per questo che durano tanto. Costituiscono un retaggio molto prezioso, essendo state scritte durante grandi cambiamenti nella storia della terra. Probabilmente oltre la metà di queste canzoni rispecchia l’epoca in cui furono scritte, oppure delineano la figura della voce più eminente di quell’epoca. Quando abbiamo cominciato questo disco, e mentre ci lavoravamo, abbiamo scoperto la storia e l’importanza di queste canzoni”. Così il desiderio e la visione dell’approfondimento della chiamata di 4HIM sono aumentati. Lo scopo degli arrangiamenti moderni di inni antichi lo spiegano così:“Vorremmo portare questi inni a tutti coloro che non li hanno mai sentiti, e li vorremmo presentare in un contesto che loro apprezzeranno”. La modernizzazione di canti sacri che risalgono a mille anni fa, pur mantenendo l’essenziale e l’integrità non è stato affatto un lavoro facile. L’approccio di 4HIM alla musica è stato molto influenzato da un loro professore della scuola biblica che frequentavano, che disse: “La vostra chiamata, quali musicisti, è di ricreare… Dio è l’unica fonte che può creare qualcosa dal nulla”. È stata una grande responsabilità prendere inni che sono stati grandemente amati da milioni di persone nel passato e di farne qualcosa di bello senza snaturarli da ciò che erano. L’esperienza di mettere insieme questo album ha avuto effetti profondi su 4HIM, sia come gruppo sia come individui. Per i due scrittori del gruppo, è stata una vera sfida trattare testi tanto ispirati da durare un intero millennio ed essere ancora attuali: “Questi testi rappresentavano la vita delle persone, e mi hanno costretto a controllare la mia vita. Tutte le cose che ti condizionano come scrittore cominciano a essere meno importanti, inizi a crescere e a deciderti di dire esattamente ciò che Dio ti mette sul cuore”. La semplicità che permea i testi ha parlato alla vita del gruppo. Dice uno di loro: “Mi ha spinto a rivedere la mia strada un pochino. Tante volte i testi rivelano un modo più semplice di portare avanti il mio rapporto con Dio. Tante volte noi credenti non vediamo il quadro completo.Questi inni, invece, ci aiutano a fare un passo indietro per poter vedere come funziona tutto nell’insieme”. Dopo aver fatto diversi album di materiale nuovo, hanno molto apprezzato l’esperienza di lavorare su materiale già esistente. Hanno sperimentato una maggiore libertà nell’espressione musicale rispetto al passato e si sentono arricchiti da canzoni scritte da altri. La fede di chi ci ha preceduti, e anche quella dei nostri contemporanei, trasmettono genio, ispirazione, vocazione, una sfida creativa e la libertà. Ci sono, inoltre, la fede e il martirio, l’amore, la salvezza e la convinzione in questo lavoro.