Il tuo account

I Quaccheri - Eversione e nonviolenza (1650 - 1700) - Gli scritti essenziali a cura di Giorgio Vola

I Quaccheri - Eversione e nonviolenza (1650 - 1700) - Gli scritti essenziali a cura di Giorgio Vola

Vola Giorgio

  0.00
Puoi votare questo prodotto se esegui il login.
Opzioni d'acquisto

Fuori Stampa

Nostro prezzo  €13,43

Proprietà

ISBN: 887016613
Produttore:
Claudiana
Codice prodotto: 887016613
Lingua: Italiano
Formato:
Pagine: 256; Cm. 14,5 x 20; Brossura

Contenuto libro

INTRODUZIONE - Il periodo storico; Gli inizi; Il messaggio; Il caso Nayler; Dalla Restaurazione all'editto di tolleranza 1660 - 1689; William Penn e la tolleranza; TESTI - SEZIONE I: GLI INIZI - George Fox: Da: "Come iniziò a diffondersi la verità, molti vennero gettati in prigione..." (1676); William Crouch: Da: "Posthuma Christiana" (1712); Thomas Ellwood: Dalla Biografia (1714); SEZIONE II: IL MESSAGGIO RELIGIOSO - William Dewsbury: Da: "Un annuncio vero e profetico del possente giorno del Signore, che è imminente..." (1655); Edward Burrough: Da: "Una confessione di fede e di ciò in cui crediamo rivolta a tutto il mondo..." (1657); SEZIONE III: IL CASO NAYLER - George Bishop: Lettera a Margaret Fell, del 27 Ottobre 1656, da Bristol; SEZIONE IV: LE PERSECUZIONI NELLA NUOVA INGHILTERRA - Joseph Besse: Da: "Una raccolta di relazioni riguardanti le sofferenze patite da coloro che vengono chiamati quaccheri, a motivo della testimonianza loro di retta coscienza. Dall'anno 1650 al 1689... anno dell'Atto di Tolleranza" (1753); William Robinson: Lettera alla Corte di Boston, del 19 Ottobre 1659; Relazione scritta dai due innocenti servi del Signore a riguardo dell'efferata condanna a morte loro inferta da John Endicott nella corte di Boston; Peter Pearson: Lettera agli amici inglesi, del 6 Dicembre 1659; Edward Burrough: Da: Un resoconto del martirio e delle grandi e tragiche persecuzioni nella Nuova Inghilterra del popolo di Dio, i quaccheri, a causa della professione della propria fede (1661); SEZIONE V: L'ATTEGGIAMENTO VERSO LE ISTITUZIONI CIVILI E RELIGIOSE - John Camm e Francis Howgill: Lettera a Margaret Fell, a proposito della visita a Olivier Cromwell del 27 marzo 1654; Edward Burrough: Da: "Un messaggio rivolto a tutti coloro che detengono il potere, ai giudici e ai magistrati cui è affidata l'amministrazione della giustizia" (1657); Edward Billing: Da: "Un piccolo contributo in 31 proposte rivolte alle persone libere e oneste di questa repubblica, offerto loro in vista di una soluzione in questi momenti di grande confusione e turbamento" (1659); George Fox il giovane: Da: "Un nobile saluto e un fedele omaggio a te rivolti, Carlo Stuart, ora proclamato Re d'Inghilterra, Scozia..." (1660); AA. VV.: Dalla "Carta dei diritti fondamentali del New Jersey occidentale"; William Penn: Da: "Un progetto per la prosperità dell'Inghilterra. La nostra salvezza è nella concordia civile. Umilmente dedicato al Grande Consiglio, il Parlamento d'Inghilterra" (1679); William Penn: Da: "Una proposta per la pace presente e futura d'Europa, mediante l'istituzione di una Dieta o di un Parlamento di stati europei" (1693); SEZIONE VI: LE CONDOTTE E LE PROPOSTE ECONOMICHE - George Fox: Da: "Un ammonimento a tutti i mercanti di Londra e a coloro che comprano e vendono, per ammonirli ad accantonare il superfluo per nutrire i poveri" (1658); George Fox: Da: "Una linea di condotta ispirata alla rettitudine e alla giustizia, proposta a tutti i mercanti" (1661); George Fox: Da: "Epistola riguardo alla prosperità e ai matrimoni" (1668); John Bellers: Da: "Prpgetto per l'istituzione di una comunità di lavoro che comprenda ogni utile attività, anche agricola, sia di profitto ai ricchi, dia abbondanza di salario ai poveri e una buona educazione ai giovani. Questo sarà di vantaggio al governo, perchè ne deriverà progresso per il popolo e accrescimento delle sue sostanza" (1696).
Leggi tutto il testo
Scrivi una recensione per questo prodotto

Commenti

Devi eseguire il login per aggiungere una recensione.

Iscriviti alla Newsletter della CLC, ti terremo aggiornato sulle novità, le promozioni e molto altro.

La CLC è un'organizzazione internazionale che ha come scopo la distribuzione di Bibbie, Libri Cristiani e una vasta gamma di prodotti con contenuti Cristiani. La CLC opera in 49 paesi. È rappresentata da più di 170 librerie, 20 centri distribuzione e 18 case editrici. La CLC opera in ogni nazione in forma autonoma, unita però dalla stessa visione.
Conosci di più sulla CLC

Informativa sulla privacy. La e-libreria cristiana è un servizio offerto da Centro del Libro Cristiano S.r.l.. P.IVA: 10391600011.
Copyright © 1999-2017 CLC S.r.l., tutti i diritti riservati.