Il tuo account
Gli ultimi sono primi. Analisi del risveglio religioso fra gli indigeni Chamula del Chiapas
Gli ultimi sono primi. Analisi del risveglio religioso fra gli indigeni Chamula del Chiapas

Gli ultimi sono primi. Analisi del risveglio religioso fra gli indigeni Chamula del Chiapas

  0.00
Terminato - Disponibile a breve
Nostro prezzo  €10,00

Conoscere le forme e le dimensioni del pentecostalismo oltre oceano aiutano a comprendere che ormai è un fenomeno globale. I poveri si rivolgono ai movimenti pentecostali perché trovano solidarietà e calore umano. Il corpo è "libero" di adorare il Dio che dona nuove lingue e concede facilmente miracoli.

Dalla Cina ali' Africa, dall'America all'Europa sembra risuonare il grido del profeta: "negli ultimi tempi spanderò il mio Spirito sopra ogni persona".

I pentecostali sono convinti di aver trovato le chiavi che muovono la mano di Dio e con molta umiltà gli indigeni degli Chiapas sono disposti a donare le loro vite per la causa del vangelo.

Silenziosi, interi villaggi indigeni continuano a convertirsi ai movimenti pentecostali, a mettere tutto in comune tipicità della cultura indigena pre-coloniale e conquistare voti politici che cambiano la vita sociale di un intero Stato.
ISBN: 978890943904
Produttore: DC2
Codice prodotto: 9788890943904
EAN: 9788890943904
Dimensioni:
120 x 180 x 8 mm
Peso: 0,140kg
Rilegatura: Brossura
Numero di pagine: 146
Lingua: Italiano
Scrivi una recensione per questo prodotto

Commenti

Devi eseguire il login per aggiungere una recensione.

Alessandro Cannariato

Alessandro Cannariato, si è formato presso la tenda missionaria "Cristo è la risposta" laureandosi in lettere e filosofia all'Università Federico Il di Napoli.
Attualmente collabora con l'osservatorio sul pluralismo religioso di Torino, con l'associazione Verbano Life nell'ambito della sezione culturale del laboratorio di studi musicali e cultura Gospel Eman (www.emangospel.com). È responsabile della "missione Esodo" che si occupa di solidarietà fra i senza fissa dimora della metropoli torinese.