Il tuo account

Il pruno che si consuma

Il pruno che si consuma

  0.00
Puoi votare questo prodotto se esegui il login.
Disponibilità
Solo 4 copie con disponibilità immediata
Nostro prezzo  €5,00

Descrizione

Mosè pascolava il gregge di Ietro, suo suocero, sacerdote di Madian e, guidando il gregge oltre il deserto, giunse alla montagna di Dio, a Oreb. L'angelo del Signore gli apparve in una fiamma di fuoco, in mezzo ad un pruno. Mosè guardò, ed ecco il pruno era tutto in fiamme ma non si consumava.Mosè disse:"Ora voglio andare da quella parte a vedere questa grande visione e come mai il pruno non si consuma!". Il Signore vide che egli si era mosso per andare a vedere. Allora Dio lo chamò di mezzo al pruno e disse:"Mosè! Mosè!" Ed egli rispose:"Eccomi". Dio disse:"Non ti avvicinare qua; togliti i calzari dai piedi, perché il luogo sul quale stai è luogo sacro". Esodo: 3:1-5Pensate al cielo, parlate del cielo: tutto il tempo in cui non parliamo del cielo è perduto. S.Wesley

Proprietà

Produttore:
Grafikarte
Codice prodotto: 1001000063513
Peso: 0,150kg
Rilegatura: Brossura
Lingua: Italiano
Scrivi una recensione per questo prodotto

Commenti

Devi eseguire il login per aggiungere una recensione.

Roberto Bracco
Roberto Bracco è nato a Roma il 27 maggio 1915, ed è stato il fondatore e per 22 anni Pastore della comunità Assemblea Cristiana Evangelica. Rimasto orfano (la madre morì quando lui era ancora un fanciullo) ebbe un’infanzia difficile e travagliata. Crebbe in un ambiente ostile verso Dio e la religione in generale. Lui stesso definirà la sua famiglia come una famiglia di “atei”. Lascio la scuola a soli 11 anni, e trovò lavoro presso una conosciuta libreria romana, e questa circostanza contribuirà sostanzialmente alla sua forte formazione umanistica e letteraria. Fu un autodidatta, e lavorando in quell’ambiente ebbe occasione di incontrare diversi intellettuali e personalità della cultura di quel tempo. Ma nella sua giovane età esperimentava una forte crisi esistenziale che lo portava ad una inquietante e crescente paura della morte. Nel 1960 sentì la chiamata di Dio per fondare una nuova opera, che pur mantenendo un rapporto di comunione con le A.D.I., svolgeva il suo lavoro in forma indipendente. La nostra comunità ASSEMBLEA CRISTIANA EVANGELICA, nasceva con una visione missionaria, e Dio ha benedetto straordinariamente il lavoro di questo suo servo, tanto che nel giro di pochi mesi la crescita della comunità era così esuberante, da rendersi necessaria la ricerca di un locale di culto più capiente. Nel 1962 la comunità nascente si stabilì definitivamente in Via Anacapri, 26. Roberto Bracco, fu accolto nella gloria del Padre Celeste, che per 50 anni aveva servito con fedeltà, il 25 Luglio 1983, mentre si recava a visitare gli anziani della Casa di riposo “BETHEL”, di cui egli era stato il fondatore.

I clienti che hanno scelto questo articolo hanno scelto anche:

Dello stesso autore