Lux Biblica n° 55 - La Riforma protestante

Proprietà

Produttore:
Istituto Biblico Evangelico
Codice prodotto: CLC0000012631
Dimensioni:
150 x 210 x 15 mm
Peso: 0,380kg
Rilegatura: Brossura
Numero di pagine: 301
Lingua: Italiano

Disponibilità immediata

Nostro prezzo €18,00

Lux Biblica n° 55 - La Riforma protestante

L'importanza storica e teologica, i risultati, i limiti e… l'Italia?!

Fares Marzone
  0.00
Puoi votare questo prodotto se esegui il login.

Descrizione

Dall'Introduzione.

Ci sono degli anni che hanno lasciato un'impronta indelebile nella storia dell'umanità i cui anniversari vengono celebrati in pompa magna. A volte hanno a che fare con eventi particolarmente significativi di una nazione o di persone che hanno apportato dei notevoli cambiamenti all'umanità.

Di sicuro il 2017 è uno di questi, visto che ricorre il quinto centenario della nascita della Riforma grazie ad un uomo, Lutero, che, nelle parole di un professore cattolico, «simbolizza la più grande crisi della storia del cristianesimo».

È soprattutto a lui e a Calvino che, nonostante i loro limiti e il fatto che fossero uomini del loro tempo e non avessero programmato niente in tal senso, dobbiamo la rinascita della Chiesa; e questo grazie alla loro determinazione eccezionale, frutto in primo luogo dell'opera di Dio, del suo straordinario intervento nella loro vita e della susseguente chiamata a una varietà di ministeri che ha cambiato il corso della storia.

Infatti, in secondo luogo, questi due uomini, pur non detenendo nessun potere militare o politico, hanno influenzato con le loro parole e i loro scritti, e con il loro esempio, non solo la loro epoca ma anche quelle successive a livello spirituale, sociale, culturale e politico, anche se credo sia valida la riflessione del prof. Paolo Ricca con riferimento a loro e agli altri Riformatori: «... ritengo che la Riforma sia stata un'opera di Dio... i riformatori hanno subìto la Riforma, non l'hanno fatta».

Questa Riforma non è nata per delle critiche mosse da Lutero alla chiesa Cattolico-romana quanto piuttosto da una profonda riflessione biblica sui testi della Scrittura grazie alla quale Lutero aveva scoperto il vangelo della grazia immeritata e gratuita di Dio.

I clienti che hanno scelto questo articolo hanno scelto anche:

Fares Marzone
Fares Marzone è il Direttore dell’Istituto Biblico Evangelico Italiano. Dopo la maturità, ha seguito degli studi per corrispondenza con il Moody Bible Institute (USA) e ha conseguito una laurea (M.A.) in Missiologia presso il Tyndale Theological Seminary nei pressi di Amsterdam (Olanda). Da più di trent’anni svolge un’attività di predicazione e di insegnamento tra le chiese evangeliche dei “Fratelli”. È stato tra i soci fondatori dell’opera missionaria OMEFI e Presidente della stessa per i primi tre trienni e ha collaborato alla nascita e allo sviluppo delle chiese evangeliche albanesi. È autore di diverse pubblicazioni e ha collaborato per anni con Voce della Bibbia nella preparazione di programmi radiofonici. Presiede il comitato internazionale dei “Fratelli” (IBCM) che organizza conferenze quadriennali a livello internazionale. È incaricato dell’insegnamento di: Basi bibliche e teologiche della Missione, Ecclesiologia, Storia 1e 2, Omiletica 1 e 2, La Crescita della chiesa, La storia del cristianesimo contemporaneo. Ricopre l’incarico di Preside, è il Direttore responsabile del notiziario Informazione e membro del comitato di redazione di Lux Biblica e coordinatore delle Scuole succursali.