Il tuo account

La fede

La fede

  0.00
Puoi votare questo prodotto se esegui il login.
Disponibilità
Più di 15 copie con disponibilità immediata
Nostro prezzo  €3,00

Descrizione

La fede è una forza potente, creativa e dobbiamo ricordare spesso quale potenza abbia la nostra fede perché, in questo modo, consapevoli del futuro roseo che abbiamo davanti, possiamo adempiere alla nostra chiamata e raggiungere il traguardo per cui siamo su questa terra. Quando dobbiamo affrontare le grandi sfide della vita, a volte, ci sentiamo inadeguati però, quando rimettiamo la nostra vita nelle mani del Signore, gli cediamo con fede il nostro futuro.

Proprietà

ISBN: 9788880772897
Produttore:
Editrice Uomini Nuovi
Codice prodotto: 9788880772897
Peso: 0,020kg
Rilegatura: Spillato
Lingua: Italiano

Capitolo gratuito

Capitolo 1

Dati di fatto

?Ditelo che il giusto avr? del bene, perch? egli manger? il frutto delle sue opere! Guai all?empio! Il male ricadr? sul suo capo, perch? gli sar? reso quanto le sue mani hanno fatto? (3:10-11).

Quando guardiamo il mondo dei nostri giorni, tanto preoccupato per il futuro, ? bello sapere che Dio ha preparato un futuro meraviglioso per tutti coloro che mettono la loro vita nelle sue mani.
?Ma com?? scritto: Le cose che occhio non vide, e che orecchio non ud?, e che mai salirono nel cuore dell?uomo, sono quelle che Dio ha preparate per coloro che lo amano. A noi Dio le ha rivelate per mezzo dello Spirito, perch? lo Spirito scruta ogni cosa, anche le profondit? di Dio? (1 Corinzi 2: 9-10).
Una signora, dopo aver udito parlare della provvidenza di Dio disse: ?Troppo bello per essere vero?.
Il cuore d?amore di Dio trabocca e desidera attirarci a lui per darci solo cose buone. Leggiamo Giacomo 1:17 e Romani 8:32. Molti sono scioccati e sorpresi quando sentono parlare delle provvidenze di Dio e dei piani di bene che egli ha per il nostro futuro. Hanno sempre solo sentito parlare di un futuro senza speranza e, per questo, di rado aspettano qualcosa di buono.
S?, ? vero, ognuno ha le sue battaglie e, a volte, ci sentiamo inadeguati quando dobbiamo affrontare le grandi sfide della vita, per?, quando mettiamo la nostra vita nelle mani del Signore gli affidiamo il nostro futuro.
Nel Salmo 34:1-8 leggiamo che Davide prese una decisione riguardo il suo futuro e proclam? che avrebbe benedetto il Signore in ogni tempo. Sapeva che se avesse voluto avere esperienza del futuro che Dio aveva in serbo per lui, avrebbe dovuto essere in accordo con la Parola di Dio credendola nel suo cuore e proclamandola con la sua bocca (Romani 8:9-10). Questa ? la chiave per un futuro differente, ma dobbiamo decidere in tempo utile di avere un atteggiamento di gratitudine per Dio per tutto ci? che ci ha dato indipendentemente da quanto possiamo vedere con i nostri occhi fisici.

Il Salmo 34:5 dice: ?Quelli che lo guardano sono illuminati, nei loro volti non c?? delusione?.
Quando eleviamo il nostro cuore e alziamo il capo per ringraziare Dio, usiamo la fede e siamo certi di un buon futuro e questo apre la porta perch? Dio possa entrare e prendersi carico delle nostre circostanze.

Spesso le persone girano con il capo chino depresse e scoraggiate, ma Dio non vuole che i suoi figli vivano in quel modo! Vuole che guardiamo in alto, che ci alziamo e aiutiamo anche altri ad avere comunione con il loro Padre Celeste.
Efesini 2:6 ci ricorda che siamo risuscitati con il Signore e che Cristo Ges? ci ha fatto sedere nei luoghi celesti. Davide disse nel Salmo 3:3 ?Tu, o Signore, sei uno scudo attorno a me, sei la mia gloria, colui che mi rialza il capo?.
Non dobbiamo mai accettare come definitivo ci? che appare inevitabile. Permettiamo alle parole di Dio di avere l?ultima parola!
Di recente, mentre stavo combattendo con un problema difficile trovai un versetto biblico molto utile nel Salmo 119:89 ?Per sempre, Signore, la tua Parola ? stabile nei cieli?.
Nel Salmo 112:7 Davide disse: ?Il suo cuore ? saldo e fiducioso nel Signore?. Sapere che Dio ha gi? stabilito il nostro futuro ci d? una grande fiducia e porta grande sicurezza nella nostra vita.

Facciamo dei piani a lungo termine

?Quando dovrai attraversare le acque, io sar? con te; quando attraverserai i fiumi, essi non ti sommergeranno; quando camminerai nel fuoco non sarai bruciato e la fiamma non ti consumer?? (Isaia 43:2).

Niente ci prepara all?attesa di un buon futuro come disporre i nostri cuori alla certezza che seguiremo pienamente il Signore e lo compiaceremo senza preoccuparci del costo che questo comporter?.
Ebrei 11:24 dice che Mos? rifiut? di essere chiamato il figlio della figlia del faraone, ma scelse di soffrire con il popolo di Dio, piuttosto che godere dei piaceri del peccato. Mos? vide il futuro che Dio aveva in mente per lui e nulla era pi? importante di ci? che egli vide. Dovette fare una scelta: i benefici a breve termine derivanti da ci? che avrebbe fatto piacere alla carne, o ricevere i benefici a lungo termine che sarebbero derivati dall?adempiere alla sua chiamata personale.
In Romani 8:18 Paolo disse: ?Infatti io ritengo che le sofferenze del tempo presente non siano paragonabili alla gloria che deve essere manifestata a nostro riguardo?.
Nulla si equipara alla gioia eterna di fare ci? per cui siamo stati creati, cio? di essere simili a Ges? e di tendere la mano verso il mondo per portare quel cambiamento che Dio desidera.
Ebrei 12:15-17 spiega come Esa? vendesse la primogenitura solo per soddisfare il suo appetito. Ancora oggi molti vendono la vita e il futuro solo per soddisfare i desideri della carne e commettono adulterio, fornicazione e sono schiavi di altri desideri che non vengono da Dio. Leggiamo con attenzione Romani 1:18-32; 2 Pietro 2:19; Proverbi 6:32-25; 1 Corinzi 6:9-11.
? una tragedia vivere in un tempo cos? straordinario di favore divino e perdere il grande futuro e la chiamata che Dio ha per noi con tutte le conseguenze eterne che questo comporta per la nostra vita e per la vita di moltitudini di persone che dovremmo raggiungere con il Vangelo.
Ges? pot? dire che satana non poteva nulla contro di lui (Giovanni 14:30). Mettiamo da parte ogni peso del peccato e ogni distrazione che viene dalla carne e cerchiamo di proseguire la corsa della vita e di vincerla (Ebrei 12:1-3; 1 Corinzi 9:26-27; Giacomo 4:7; Giovanni 15:7).

Rallegriamoci nel Signore e raggiungiamo i perduti

?Rallegratevi sempre nel Signore. Ripeto: rallegratevi? (Filippesi 4:4).
Se manteniamo un atteggiamento pieno di gioia e offriamo la nostra disponibilit? per dare un aiuto a questo mondo che soffre, riceveremo straordinarie benedizioni e una gioia traboccante.
Efesini 3:20 ci descrive come possiamo permettere alla potenza di Dio, mediante la sua Parola, di avere un impatto nella nostra vita e di portare il cambiamento che ? necessario. Vedete, anche se si vivesse porta a porta con una centrale elettrica si potrebbe rischiare di non godere di alcuno dei benefici dell?elettricit?. Per poterne godere, ? essenziale connettersi alla sorgente.
In Matteo al capitolo 4 leggiamo come Ges? fosse solo nel deserto dopo avere digiunato per 40 giorni e 40 notti. Egli proclam? la Parola contro il nemico e vinse perch? consider? il piano a lungo termine che Dio aveva per lui. Visse nella vittoria anche se viveva in un ambiente ostile e anche se avvert?, senza dubbio, la solitudine che si prova nel deserto. In Filippesi 3:13-14 Paolo ci ricorda come sia importante dimenticare le cose che stanno dietro di noi per andare avanti verso le cose che stanno di fronte a noi.
Teniamo fissa l?attenzione sul futuro che Dio ha in serbo per noi e aspettiamo con gioia il raccolto straordinario che vedremo: perduti che saranno salvati, cuori spezzati che saranno ristabiliti, persone senza speranza che troveranno una nuova vita in Ges? nostro Salvatore e Signore.

?Tu, non temere, perch? io sono con te; non ti smarrire, perch? io sono il tuo Dio; io ti fortifico, io ti soccorro, io ti sostengo con la destra della mia giustizia. Ecco, tutti quelli che si sono infiammati contro di te saranno svergognati e confusi; i tuoi avversari saranno ridotti a nulla e periranno; tu li cercherai e non li troverai pi?. Quelli che litigavano con te,quelli che ti facevano guerra, saranno come nulla, come cosa che pi? non ?; perch? io, il Signore, il tuo Dio, fortifico la tua mano destra e ti dico: Non temere, io ti aiuto!? (Isaia 41:10-13).
Scrivi una recensione per questo prodotto

Commenti

Devi eseguire il login per aggiungere una recensione.

Stewart Cecil
Stewart Cecil è stato un attore e autore americano. Tra le sue opere: Giosuè, Il Battesimo nello Spirito Santo, La fede, Leadership che dà vita, Pentimento e perdono, Salvezza ecc….

I clienti che hanno scelto questo articolo hanno scelto anche:

Dello stesso autore