Il tuo account

I fatti della salvezza

I fatti della salvezza

Dottrine bibliche della grazia

  0.00
Puoi votare questo prodotto se esegui il login.
Disponibilità
Più di 15 copie con disponibilità immediata
Nostro prezzo  €5,50

Descrizione

Questa pubblicazione è un semplice documento che elenca, per sommi capi, i principali aspetti della teologia arminiana. Essi riguardano, fondamentalmente, argomenti piuttosto controversi e che si potrebbero riassumere con le seguenti domande:
  • È vero che l’uomo nasce con il peccato originale?
  • Una volta salvato, sono sempre salvato?
  • Sono predestinato alla vita eterna, indipendentemente dalla mia volontà?
  • Che cosa significa elezione incondizionata?
  • È possibile resistere o scadere dalla Grazia divina?
L’esame fatto dall’autore di questo scritto non è di carattere storico, anche se le implicazioni in tal senso sono notevoli, bensì di stampo puramente esegetico. La trattazione è rigorosamente biblica e senza alcun intento polemico. Il Professor Abasciano, infatti, esamina l’argomento da un punto di vista squisitamente teologico e lo fa in modo davvero efficace.

Proprietà

ISBN: 9788898846061
Produttore:
Adi Media
Codice prodotto: 9788898846061
Dimensioni:
100 x 210 x 5 mm
Peso: 0,080kg
Rilegatura: Brossura
Numero di pagine: 64
Lingua: Italiano
Scrivi una recensione per questo prodotto

Commenti

Devi eseguire il login per aggiungere una recensione.

Brian Abasciano
Brian Abasciano è pastore della Faith Community Church ad Hampton nello New Hampshire (U.S.A.) dal 1993, si è laureato al Gordon-Conwell Theological Seminary con un Master in Teologia, dove ora vi insegna Nuovo Testamento in qualità di Professore aggiunto. Ha ottenuto anche un dottorato in Teologia e Nuovo Testamento presso l’Università di Aberdeen in Scozia.

I clienti che hanno scelto questo articolo hanno scelto anche:

Nella stessa collana:
Aletehia

Aletheia è una parola greca tradotta in vari modi: “dischiudimento”, “svelamento”, “rivelazione” o “verità resa manifesta”. Il significato letterale del termine è “lo stato del non essere nascosto; la condizione dell’essere evidente” che implica anche sincerità, così come fattualità o realtà.