Il tuo account
Il Vangelo di Dio
Il Vangelo di Dio

Il Vangelo di Dio

Romani 1:1-17 (Vol. 1)

  2.50
Più di 15 copie con disponibilità immediata
Nostro prezzo  €20,00

Questo testo ristampato e revisionato è il primo volume della serie su Romani di Martyn Lloyd-Jones contenente 23 predicazioni sui primi 17 versetti dell’Epistola.

D. Martyn Lloyd-Jones predicò sulla Lettera ai Romani ogni venerdì sera alla Westminster Chapel di Londra per 13 anni, dal 1955 al 1968, di fronte a circa duemilacinquecento persone.

Durante quegli anni non ci fu altro evento paragonabile a quelle riunioni di studio biblico in tutta la Gran Bretagna. La potenza di Dio e la logica che il “dottore” espose rimangono ancora impresse nel cuore di coloro che riuscirono a partecipare e ravvivano il cuore di coloro che posso leggere queste preziose pagine.

ISBN: 9788896464229
Produttore:
Coram Deo
Codice prodotto: 9788896464229
Dimensioni:
145 x 212 x 23 mm
Peso: 0,310kg
Rilegatura: Brossura
Numero di pagine: 352
Lingua: Italiano

Contenuto libro

INDICE

Biografia

UNO
Un accostamento spirituale necessario
L’importanza dell’epistola nella storia della chiesa
La conversione e la preparazione di Paolo
Il falso contrasto tra i doni naturali e lo Spirito Santo

DUE
I lettori e la loro provenienza
Le basi e il carattere della chiesa
Il motivo per scrivere: confermarli nella verità
Analisi dell’Epistola
I capitoli da quattro a otto relativi alla certezza della salvezza

TRE
La centralità di Cristo
Lo schiavo legato, redento e conquistato da Cristo
La giusta definizione di apostolo
I suoi caratteri e la sua autorità
La chiamata di Paolo che è proceduta dal Signore risorto

QUATTRO
Le qualifiche apostoliche di Paolo
La sua uguaglianza con gli altri uomini
La sua missione con i Gentili
La relazione tra allora e adesso
“La successione apostolica”
Separato dal grembo di sua madre

CINQUE
Il significato della parola “evangelo”
La più grande buona notizia mai udita prima
Il vangelo di Dio nelle tre Persone
Il primato del Padre
I limiti dell’apologetica

SEI
Il metodo usato da Paolo di ragionare con l’Antico Testamento
Le promesse, le profezie e i tipi
Dire e pre-dire
La rivelazione e l’ispirazione secondo Pietro
Le sante Scritture, la Parola di Dio

SETTE
Il ritardo della venuta di Cristo
L’uso dell’Antico Testamento per provare la continuità del vangelo
La vera natura della chiesa e la dottrina del residuo
La sufficienza, l’autorità, l’unità, la necessità, la consistenza delle Scritture
La consolazione dell’Antico Testamento

OTTO
Solo Cristo il centro dell’Evangelo
Il Figlio di Dio incarnato
La Sua vera umanità
Il legame con la profezia e in particolar modo con la casa di Davide
L’importanzadi oggi

NOVE
Una serie di contrasti
Nato: dichiarato
Debolezza: potenza
La carne: lo spirito di santità
Il significato della resurrezione
La presentazione del Dio-uomo in veste di mediatore

DIECI
La signoria di Gesù
Gesù Cristo, il Servo unto
Profeta, sacerdote e Re
L’impossibilità di scindere il Salvatore dal Signore
Le basi di ciò che è e ciò che compie Paolo
L’ubbidienza della fede

UNDICI
Il mandato e la sottomissione
Christmas Evans e il Sandemanianismo
Un vangelo per tutte le genti
Per amore del nome di Cristo
Glorificare Cristo con le parole, con la vita e con la testimonianza

DODICI
Appartenere a Gesù Cristo
Il fondamento: amati da Dio
Chiamata generale ed effettiva
Appartati da Dio e la Sua lode
Santi e santità

TREDICI
La dottrina e la pratica
La grazia conduce alla pace con Dio
Sperimentare la pace di Dio
Dottrine implicite
Una notevole ed incoraggiante opera di Dio a Roma

QUATTORDICI
Il desiderio di Paolo di visitare Roma
Rafforzare i bambini in Cristo
La forma e la sostanza
La vita di preghiera di Paolo
Ringraziamento per mezzo di Cristo
Un grande intercessore

QUINDICI
Il desiderio, la preghiera e la sottomissione alla volontà di Dio
Prosperare per mezzo di Dio
Gli impedimenti e la guida
Perseverare nella preghiera
“L’uomo propone ma Dio dispone”

SEDICI
L’atteggiamento di Paolo nei confronti della sua opera
Il servizio religioso
Il pericolo di un semplice servizio esteriore
Metodi carnali e spirituali
Lo zelo carnale e la passione divina
“Illimitato amor divino”

DICIASSETTE
I limiti che Paolo s’impose
Le ricchezze dell’Evangelo
La potenza e l’autorità dello Spirito Santo
Fortificare mediante un insegnamento completo

DICIOTTO
La modestia genuina di Paolo
La vera prova di un credente
Autorità spirituale e cattolicesimo
La chiesa intesa come comunità
L’incoraggiamento che l’Apostolo ha ricevuto dalla loro fede
Il pericolo dei “movimenti”

DICIANNOVE
L’obbligo di predicare il vangelo
La capacità di trasmettere il vangelo
l bisogno universale di tutte le nazioni e di ogni razza
La capacità di Paolo di raggiungere tutti gli uomini
Tutto il vangelo per tutto l’uomo
La costrizione

VENTI
Il metodo logico
Vergognarsi dell’Evangelo
L’offesa della croce
Un pazzo per amore di Cristo
I falsi vangeli
Il giusto motivo per non vergognarsi
L’unica potenza che salva

VENTUNO
La gloriosa buona notizia
La triplice liberazione dal peccato
Riconciliazione e ristorazione
Salvezza: passata, presente e futura
Il piano di Dio

VENTIDUE
La potenza salvifica di Dio
L’efficacia dell’Evangelo
La Parola e lo Spirito
La divina prescrizione
Del giudeo prima
La speranza per tutti

VENTITRÈ
Il vangelo rivelato
Il giusto accettato da Dio
Rivestiti della giustizia di Cristo
Unicità della fede cristiana
Lo strumento
Lutero e Habacuc

Contenuti gratuiti

Scrivi una recensione per questo prodotto

Commenti

Devi eseguire il login per aggiungere una recensione.

David Martyn Lloyd-Jones
David Martyn Lloyd-Jones

David Martyn Lloyd-Jones (1899-1981) è stato un predicatore e medico gallese molto influente nel movimento evangelico britannico del XX secolo, ministro per quasi 30 anni della Westminster Chapel di Londra.

Laureato alla London University, entrò a far parte del Royal College of Physicians. Per quasi due anni lottò con quella che lui sentì come una chiamata alla predicazione, e nel 1927 tornò in Galles con la moglie Bethan, da cui in seguito ebbe due figlie, accettando l'invito di curare una chiesa ad Aberavon.

Nel 1939 tornò a Londra, dove fu nominato pastore associato alla Westminster Chapel, al fianco di G. Campbell Morgan. Il giorno prima dell'ufficializzazione, scoppiò la Seconda Guerra Mondiale e nello stesso anno divenne presidente della Inter-Varsity Fellowship of Students (oggi conosciuta come Universities and Colleges Christian Fellowship). Nel 1943 Morgan andò in pensione, lasciando Martyn come unico pastore alla Westminster Chapel.

Martyn Lloyd-Jones era noto per il suo stile di predicazione espositiva, e i culti che officiava la domenica richiamavano migliaia di persone, così come gli studi biblici del venerdì sera che poi erano sermoni nello stesso stile. Impiegava diversi mesi, anche anni, per esporre un capitolo della Bibbia verso per verso.

Nel 1968, in seguito ad un'operazione importante si ritirò dal ruolo di ministro della Westminster Chapel. Per il resto della sua vita si dedicò alla revisione dei suoi sermoni per la loro pubblicazione, al counselling di altri ministri, e a varie conferenze. Una delle sue pubblicazioni più conosciute è un'opera in 14 volumi di commentari sull'epistola ai Romani.