Il tuo account

Quando il mondo viene scosso

Quando il mondo viene scosso

  0.00
Puoi votare questo prodotto se esegui il login.
Disponibilità
Più di 15 copie con disponibilità immediata
Nostro prezzo  €2,00

Descrizione

Un terribile atto di terrore è capitato negli USA l'11 settembre 2001. Quando altri sono pronti a dare la vita per trascinare altri con loro, quanto più noi dovremmo dare la vita a Gesù per portare un gran numero di persone in cielo

Proprietà

ISBN: 9788880771579
Produttore:
Editrice Uomini Nuovi
Codice prodotto: 9788880771579
Peso: 0,040kg
Rilegatura: Spillato
Lingua: Italiano

Capitolo gratuito

Da martedì 11 settembre 2001 il mondo è di fatto in guerra. L’avvenimento straordinario che è accaduto a New York quando il World Trade Centre situato in due dei più grandi edifici del mondo fu attaccato da piloti suicidi e cancellato assieme a migliaia di persone, ha gettato il mondo intero in uno stato di guerra.
La prima guerra mondiale cominciò quando il terrorista bosniaco Gavrilo Princip gettò una bomba contro il successore al trono austriaco arciduca Francesco Ferdinando in una strada di Serajevo. Era il 28 giugno 1914 e tutto il mondo fu sorpreso e scosso dall’atto di terrore nel quale due persone famose e importanti morirono; il risultato fu la prima guerra mondiale.
La seconda guerra mondiale cominciò quando Hitler, senza nessuna dichiarazione di guerra attaccò e assaltò la Polonia. Successivamente, l’America fu spinta a entrare in guerra il 7 settembre 1941 quando i giapponesi attaccarono in modo assolutamente inaspettato Pearl Harbour, uccidendo 2500 persone.
L’attacco perpetrato a New York ha causato la morte di molte più persone di quelle che morirono a Pearl Harbour e quello che è accaduto martedì 11 settembre 2001 è, come evento singolo, ben peggiore sia di quello di Serajevo nel 1914 sia di quello di Pearl Harbour 1941.
Oggi, il mondo è scioccato. Abbiamo guardato ripetutamente con impotenza e incredulità tutte le immagini, in particolare quelle che mostravano il disprezzo dei piloti dei due aerei per la morte mentre si scontravano contro le Torri Gemelle a Manhattan distruggendole completamente. Nessuno se lo sarebbe aspettato e neanche dopo il primo colpo qualcuno immaginava che ce ne potesse essere un secondo; le persone che erano nella seconda torre stavano guardando quello che era accaduto quando il secondo aereo è volato verso di loro.
Questo è un atto di terrore che ha superato ogni altro atto di terrore che nei tempi moderni e forse in tutti i tempi sia mai stato compiuto. Nessuno se lo aspettava e nessuno avrebbe mai pensato che fosse possibile; eppure è accaduto.
La Bibbia dice che non accade nulla sulla terra senza che Dio lo riveli ai suoi servi, ai profeti. Nel 1970 David Wilkerson, un pastore di New York conosciuto in tutto il mondo, ricevette un messaggio profetico che questo sarebbe accaduto: terrorismo internazionale, attacchi e fuoco su Manhattan e chiusura della Borsa Valori. Mai dai tempi della prima guerra mondiale la Borsa Valori di New York è stata chiusa per un tempo così lungo.
Wilkerson è stato molto perseguitato per la visione che ha avuto e per le affermazioni che ha fatto; fu perseguitato in America e anche da predicatori svedesi che pensavano che il suo libro e le sue affermazioni fossero assolutamente esagerate e si dissociarono da esse. Se rileggiamo adesso quelle frasi, possiamo vedere che ognuna delle profezie ha trovato adempimento.
Pat Robertson, che è da anni un famoso predicatore, un pioniere della televisione cristiana, e che opera nelle Università cristiane, disse, durante il suo programma televisivo pochi giorni prima dell’attacco, che aveva ricevuto un messaggio profetico che un attacco terroristico di ampio spettro si sarebbe abbattuto sul suolo americano e che questo sarebbe accaduto entro l’anno. L’attacco è avvenuto un giorno o due dopo che Pat Robertson aveva parlato.
Mentre ero in Cina mi fu riferito di un uomo che aveva avuto un sogno profetico. Questo avvenne durante un dibattito su chi sarebbe diventato presidente degli Stati Uniti. Ognuno aveva la sua opinione su questo, ma molti cristiani negli Stati Uniti pregavano perché George Bush diventasse presidente. Molti cristiani in Europa erano scettici, come sempre tendiamo a essere, ma la preghiera di quei cristiani americani fu fatta dopo l’elezione, mentre si faceva il conteggio dei voti. Il sogno di quel credente era stato confermato da altre due persone che avevano ricevuto sogni simili. Il sogno era che George Bush sarebbe diventato presidente perché ci sarebbe stato a breve termine una crisi internazionale in America, grave come quella dell’installazione dei missili a Cuba nel 1961 durante la quale il presidente Kennedy riuscì a impedire una guerra mondiale quando Krusciov e l’Unione Sovietica pensavano di usare Cuba, che è molto vicina agli Stati Uniti, come base nucleare. Secondo il sogno George Bush era l’uomo che avrebbe avuto l’abilità di risolvere una crisi internazionale. Si può dire quello che si vuole di lui e questa non è un’affermazione né su di lui né sul suo governo. è notevole però che ci fosse un messaggio profetico che diceva che egli sarebbe stata la persona adatta. Bush vinse con una maggioranza risicata e, solo pochi mesi più tardi, è arrivata questa crisi internazionale che è, forse, la più grande crisi mai esistita.
La seconda guerra mondiale cominciò con un attacco di Hitler alla Polonia. Dapprima, le potenze occidentali non fecero nulla, ci furono solo formali dichiarazioni di guerra da parte della Gran Bretagna e della Francia. Poi arrivò la cosiddetta “guerra crepuscolare” che voleva fare intendere che non era accaduto nulla e indusse le persone a pensare che quella fosse solo una piccola disputa che sarebbe presto finita. Alla fine, invece, si trasformò nella seconda guerra mondiale, la più grande guerra che l’umanità abbia mai visto.
Ora noi non sappiamo che cosa accadrà dopo questo attacco, ma sappiamo una cosa: qualcosa accadrà. L’America ha detto che ci sarà una reazione e l’Afganistan, che sembra essere coinvolta in un modo o nell’altro tramite Bin Laden, ha già fatto sapere, mediante la televisione, che, se saranno attaccati, reagiranno. è probabile che ci saranno atti di terrorismo per vendicare questa reazione e questo potrebbe portare a una nuova e pericolosa spirale di violenza.
Tutte le grandi guerre sono diverse l’una dall’altra ed è il motivo per cui le persone non sono preparate a quello che le aspetta. Analisti e commentatori hanno detto alla televisione che ci potrebbe essere una guerra di tipo completamente nuovo in cui il nemico non può essere visto e in cui le strategie di lotta sono assolutamente diverse e soprattutto, come questo atto di terrorismo dimostra, una guerra in cui non c’è nessun rispetto per i civili, anzi, dove si ricercano obiettivi civili per fare il male più grande possibile. Ecco perché la catastrofe è assolutamente unica nel suo orrore. Questo non è un disastro naturale, è qualcosa che le persone, nella loro mente malata e perversa, hanno probabilmente preparato per anni, e lo hanno fatto con la consapevolezza che anche il suicidio sarebbe stato coinvolto e con la speranza che, con i suicidi, sarebbe morto un numero immenso di persone.
Scrivi una recensione per questo prodotto

Commenti

Devi eseguire il login per aggiungere una recensione.

Ekman Ulf
Ekman Ulf è una figura di grande prestigio in tutto il mondo pentecostale. La comunità che ha fondato, Livets Ord, o Word of Life in inglese, Parola di Vita, conta una scuola frequentata da un migliaio di alunni, diversi missionari attivi specialmente in Russia, Kazakistan e altre regioni ex sovietiche, nonché una Ong caritativa attiva in India. Ha dato vita alla più grande scuola di studi biblici dell’intera Penisola scandinava, i suoi libri sono tradotti in 60 lingue e i suoi sermoni televisivi hanno varcato i confini europei.

Dello stesso autore